Palamara, il magistrato chiedeva biglietti per vedere la Roma. Le chat con Baldissoni: “L’ho promesso a mio figlio”

Dalle intercettazioni di Luca Palamara,  magistrato nonché ex presidente dell’Anm, compare anche la Roma. Tra le conversazioni di Palamara – grande tifoso giallorosso – pubblicate dal settimanale infatti ci sono anche alcune chat Mauro Baldissoni, attuale vicepresidente del club. Palamara si è rivolto in due occasioni a Baldissoni per chiedere dei biglietti per assistere alle partite della Roma, soprattutto per quelle di Champions League. E’ successo prima  a marzo 2018 per la super sfida con il Barcellona: “Buongiorno Mauro scusami la seccatura ma ho promesso a mio figlio di portarlo a Barcellona e sto trovando difficoltà a reperire due biglietti” si legge. Dopo il passaggio del turno Palamara chiede lo stesso favore per la semifinale d’andata: “Buongiorno Mauro la seccatura te la chiedo nei limiti del possibile anche per Liverpool sempre con mio figlio grazie come sempre“, Richiesta che Baldissoni ha liquidato: “Non sarà facile Luca. Vediamo” salvo poi l’insistenza di Palamara.
Il 13 giugno 2018 – giorno degli arresti di Parnasi e Lanzalone nell’ambito delle indagini sul nuovo stadio di Roma – è invece Baldissoni a rivolgersi a Palamara per chiedere informazioni sull’accaduto, con Palamara che si dice subito disponibile a un incontro privato.

Fonte: LEspresso

Top