CALCIOSCOMMESSE Laudati (Proc. Bari): “Oggi i club e i giocatori non hanno interesse ad aiutare gli organi di giustizia”

Vanno cambiate le norme dell'ordinamento sportivo su responsabilità oggettiva e omessa denuncia. Soltanto così può aumentare la collaborazione di società e calciatori, indispensabile per arginare il fenomeno delle scommesse". Intervistato in esclusiva per la rubrica "Mattina Sport", il procuratore capo di Bari Antonio Laudati indica la strada: "Oggi i club e i

Top