Gazzetta dello Sport Dzeko fa gol pesanti anche fuori dal campo

Dzeko eletto sportivo dell'anno 2016

(C. Zucchelli) Trentuno reti stagionali, un to be conti­nued detto a Roma e ribadito in Bosnia, ma in fondo non è tem­po, questo, per parlare di cal­cio. Si parla di vita: Dzeko ieri ha ricevuto il premio come at­leta dell’anno in Bosnia direttamente dal ministro degli Af­fari civili Adil Osmanovic e l’ha girato ai bimbi di case famiglia di Tuzla e Mostar, aggiungen­doci anche qualcosa di perso­nale, scrive la Gazzetta dello Sport.

Qualche sito bosniaco parla di 150mila euro com­plessivi: «Sono onorato per questo premio – ha detto Edin -­ perché penso che la Bosnia sia un paese con grandi atleti e spero che il governo stanzi al­tri fondi per crescere». Non so­no state parole di facciata, quelle di Dzeko, che proprio per l’importanza del giocatore hanno avuto ampio risalto sui media del suo paese, che non vedono l’ora di vederlo in cam­po nell’amichevole contro l’Al­bania di martedì.

Top