Calciomercato, la Top 15 degli svincolati in Premier League

Dal portiere spagnolo, Adrian, fino a Ibrahimovic: ecco alcuni dei calciatori in scadenza di contratto e più interessanti da prelevare a prezzo di costo.

Venderli adesso e monetizzare una cessione che da qui a sei mesi nulla porterebbe nelle casse della società. Sono circa settanta i calciatori che in Premier League si svincoleranno nella prossima estate, almeno un terzo di questi può costituire un’ottima vetrina anche per le formazioni italiane che sono a caccia del giusto rinforzo a prezzo di costo. Reparto per reparto, ecco quali potrebbero essere i nomi in agenda e i colpi da piazzare nella sessione delle trattative di gennaio (più difficile in alcuni casi) oppure a giugno.
Portieri, Adrian è un ottimo affare
Tra i pali spicca il nome del portiere spagnolo del West Ham, Adrian, che ha una buona esperienza alle spalle ma adesso è scivolato dietro le quinte considerata la volontà degli Hammers di puntare su Randolph oggi e poi tentare l’acquisto di Hart che a fine stagione rientrerà dal prestito al Torino. Riflettori puntati anche su Hennessey, 29enne gigante gallese (è alto 197 cm) del Crystal Palace protagonista con i ‘dragoni’ nell’avventura a Euro 2016.
Da Sagna a Mertesacker, pedine per la difesa
Valencia (Manchester United), Zabaleta (Manchester City), Clichy (Arsenal) e Sagna (Manchester City) fanno parte della batteria dei terzini che fanno gola a qualsiasi squadra disposta a rinforzare la propria rosa così da assicurare uno standard di rendimento medio-alto. E se l’esperienza diventa una discriminante necessaria per colmare alcune lacune, allora in agenda le posizioni di calciatori del calibro di Terry (bandiera dei Blues), Ivanovic (seguito anche dalla Juventus) e Mertesacker (32enne centrale tedesco dell’Arsenal) possono rappresentare ottime occasioni da non lasciarsi sfuggire.
I pezzi da novanta a centrocampo
Tre nomi su tutti: il mediano brasiliano del Liverpool, Lucas Leiva (finito nel mirino dell’Inter prima che in nerazzurro arrivasse Gagliardini), Yaya Touré (Manchester City) e Santi Cazorla (Arsenal, al rientro dopo l’infortunio). C’è l’imbarazzo della scelta nella zona nevralgica del campo, sugli esterni invece lo spagnolo Jesùs Navas (31enne del Manchester City) che in termini di rapporto qualità/prezzo può costituire un buon investimento.
Attacco nel segno di Ibrahimovic
A 35 anni è ancora in grado di fare la differenza tanto in campionato quanto in Europa. Chi è il calciatore in questione? Zlatan Ibrahimovic che con il Manchester United ha un contratto in scadenza a giugno di quest’anno ma difficilmente lascerà Old Trafford considerata la volontà da parte del club di confermarlo per un’altra stagione da giocatore e poi spalancargli le porte del settore giovanile. I numeri dello svedese sono impressionanti: 19 presenze in Premier, 13 gol e 3 assist ai quali si aggiungono le altre 5 marcature realizzate tra Europa League e coppe nazionali. Una follia lasciarlo sfuggire… C’è solo Ibra in agenda? No, Yaya Sanogo (23enne punta centrale dell’Arsenal seguita dal Genoa con interesse) e Berahino (23enne del West Bromwich Albion) sono i nomi che completano il reparto: due calciatori reduci da annate sfortunate e potenzialmente alla ricerca di riscatto.

Top