MERCATO ROMA Iturbe sempre in cima alla lista. Per la difesa piacciono Lovren e Mangala. Filipe Luis alternativa a Kolarov

Juan Manuel Iturbe
Juan Manuel Iturbe

Terminata la tournée ad Orlando, la Roma si concentra sul mercato. L’infortunio di Dodò, aggiunto a quello di Balzaretti, costringe Sabatini a non cercare solamente un rinforzo sulla fascia sinistra, ma a ricostruire un intero reparto. Secondo quanto rivela il quotidiano sportivo, la Roma sarebbe sempre più intenzionata a prendere Kolarov. Il nodo della trattativa, però, non sarebbero tanto i 12 milioni per il cartellino, ma i 4 milioni di ingaggio richiesti dal giocatore.
Quindi i giallorossi potrebbero virare su Filipe Luis dell’Atletico Madrid. Anche se la sua valutazione è di almeno 15 milioni, guadagna molto meno del terzino ex Lazio.
La Roma ha già bloccato il giovane Abner, ma essendo reduce da un grave infortunio si rischia un remake del calvario di Dodò. Le alternative potrebbero essere Layvin Kurzawa del Monaco, che non ha una valutazione esagerata, e Luca Antonelli del Genoa.

Intanto la Roma si trova a dover fronteggiare la grana Benatia. Le dichiarazioni del marocchino dei giorni scorsi hanno sicuramente abbassato il potere di trattativa dei giallorossi, che però non vogliono fare sconti, anche considerando un mercato inflazionato dall’acquisto di David Luiz da parte del Psg, pronto a versare nelle casse del Chelsea una cifra tra i 50 e i 60 milioni.
Con una partenza di Benatia, potrebbe essere problematico sistemare anche questo reparto, dovendo acquistare non più uno ma due giocatori: Paletta e Astori hanno richieste alte, mentre Vermaelen e Vertonghen sono obiettivi sensibili, anche se sono entrambi mancini, come Castan.
Considerando che Jedvaj andrà quasi sicuramente in prestito, e Sabatini deciderà in questi giorni se riscattare Toloi, la Roma guarda ad altri due centrali di difesa: Eliaquim Mangala e Dejan Lovren.
Il primo, 23enne del Porto, è un giocatore apprezzato da molti club, motivo per cui la sua valutazione è in ascesa e si aggira intorno ai 20 milioni di euro.
Per il croato 24enne del Southampton, il costo del cartellino è sui 10 milioni e corrisponde, come il franco-belga, al profilo del difensore con esperienza internazionale e con qualità tecniche e fisiche.

Intanto, in attacco, sono sempre in auge i nomi di Kalou e Iturbe. Secondo quanto rivela il quotidiano sportivo, il Verona vorrebbe scatenare un’asta per il talento argentino, una volta che pagherà al Porto i 15 milioni per il riscatto. A favore dei giallorossi gioca il fatto che potrebbe giocare titolare, una possibilità che molte big europee non potrebbero concedergli. L’offerta della Roma agli scaligeri potrebbe essere di 15 milioni più il cartellino di Marquinho e il prestito o la comproprietà di Jedvaj.
Garcia vorrebbe comunque un attaccante mancino. Iturbe è in cima alla lista, ma piacciono anche Cerci e Cuadrado. Per il primo, al Torino potrebbero essere offerti soldi più la comproprietà di Nico Lopez, giocatore apprezzato da Ventura.
Per il colombiano della Fiorentina si prospetterebbe una trattativa molto complicata essendo ancora in comproprietà tra viola e Udinese. Per prelevare la quota dei friuliani sarebbe necessario pagare non meno di 11 milioni di euro. Questi soldi, però, potrebbero arrivare da Ljajic, che piace molto a Liverpool e Borussia Dortmund.

Fonte: Corriere dello Sport

Top