AS ROMA Borini: “Scudetto? Spero che i miei ex compagni ce la possano fare”

Borini

Fabio Borini, ex giallorosso, ha parlato dello splendido momento della Roma. Queste le sue parole:
Una bella soddisfazione segnare nel derby, ieri..

“E’stato sicuramente importante non tanto per me quanto per la squadra, venivamo da un momento difficile ed uscire da quel momento è stato molto importante, un’emozione grandissima”

Vuoi dire qualcosa ora che il capitolo Di Canio è chiuso?

“Per me Di Canio è una cosa passata, guardiamo tutti avanti. Sono cose passate di cui è anche inutile parlare, io eviterei di parlarna ma parlerei della vittoria di ieri”

Non ci aspettavamo la panchina di Giaccherini…

“Non so il motivo della panchina di Giaccherini e non so se ha parlato col mister, diciamo che era una formazione inglese, e un inglese può essere più motivato in un derby”

Stai seguendo la Roma? Ti piacerebbe esserci adesso?

“Sto seguendo la Roma, diciamo che mi sono trovato benissimo a Roma, ed è stata la mia annata migliore, anche se ho avuto due infortuni. L’anno scorso sono stato fuori sette mesi. A Roma ho avuto le possibilità più grandi e le ho prese tutte, e non mi pento di niente di quello che ho fatto”

Quello che vediamo adesso è partito quando c’eri tu?

“Secondo me il progetto è partito con l’annata di Luis Enrique. I grandi progetti non possono partire al massimo, ci vuole un po’ più di tempo del normale. Vedendoli giocare adesso vedo una solidità ed una sicurezza nei propri mezzi che vedo raramente”

Sappiamo che hai una ragazza accanto,ti avrà aiutato nei momenti meno belli…

“E’ un momento bellissimo. Quando hai momenti difficili come l’anno scorso o questo quando non giocavo il suo appoggio è stato sopra le linee, non è mai cambiato il suo modo di vedermi ed è stato importantissimo”

Il tuo obbiettivo è tornare al Liverpool?

“C’è stata una rivoluzione di squadra, la mia prima sfortuna è stata farmi male a inizio stagione quando giocavo, ed il Liverpool sta mostrando anche questa stagione il gioco che vuole. Io rimango un giocatore del Liverpool, sono in prestito perché c’era poco spazio e dopo un anno pieno di infortuni avevo bisogno di fiducia in me stesso, di giocare. Ma le mie radici sono sempre lì”

Hai avuto la possibilità di tornare a giocare in Italia?

“Ma, se c’è stata la possibilità non ne sono stato a conoscenza, quelle sono cose che fanno i procuratori. So che c’erano altre squadre inglesi, ho scelto il Sunderland per modo di giocare e strutture”

Difficile capire chi vincerà la Premier quest’anno?

“Devo dire che ultimamente non c’è mai stata una dominazione chiara, quest’anno l’Arsenal sta facendo un grandissimo gioco. In Inghilterra non si sa mai fino all’ultima giornata. In Italia questo può essere un campionato più divertente rispetto agli altri anni, la Roma sta facendo dei record e se ne può parlare solo bene, ma sono passate solo nove giornate. Se continua così come mi auguro arriverà in alto, la Juve ed il Napoli hanno le coppe. Spero per la Roma che ce la faccia”

Fonte: Rete Sport

Top