LEGGO Allegri, problema buonuscita

Massimiliano Allegri

(F.Balzani) Allegri, ma non troppo. La telenovela che vede protagonisti il tecnico, il Milan e la Roma ha vissuto ieri un’altra giornata interlocutoria. Allegri ha infatti incontrato Galliani in mattinata a Milano e iniziato a trattare l’eventuale buona uscita che otterrebbe in caso di rescissione del contratto col Milan. Il tecnico vorrebbe la differenza tra quanto gli offre la Roma e quanto prenderebbe al Milan (circa 500mila euro compresi i bonus Champions). Più una questione di principio che di soldi.

«Ci siamo soli presi un caffè», ha detto scherzando il tecnico che Galliani continua ad appoggiare (con poche speranze) per il futuro del Milan. «Il caffè è andato bene», ha aggiunto l’ad rossonero. Parole distensive che aprono a un clamoroso rinnovo? Sembrerebbe di no nonostante la presa di posizione della Curva Sud milanista che si è schierata apertamente con Allegri.

Smentito, invece, un incontro tra Sabatini e il tecnico a Milano anche se i due si sono sentiti telefonicamente per parlare dell’ ingaggio dello staff dell’ allenatore (ballano 3 contratti da 1 milione) e darsi appuntamento a lunedì per la firma su un contratto pronto e tenuto congelato. Tutto rinviato a dopo la finale di coppa Italia. L’unico non convocato Stekelenburg, ballottaggio invece tra Pjanic e Bradley.

Top