INTER-ROMA Ranocchia: “Mercoledì ci sarò”

Andrea Ranocchia

Andrea Ranocchia, difensore centrale dell’Inter, prossimo avversario della Roma in Coppa Italia, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

Come stai e come vivi questa situazione:

“Sto bene, dopo un periodo in cui ho giocato tanto il mister ha deciso di farmi riposare ieri, ma è stato solo un riposo precauzionale. Sto benissimo, sono pronto per mercoledì”.

Il ginocchio come sta? Visto che hai dovuto subire delle infiltrazioni…

“E’ tutto ok, ripeto, ho sempre avuto infortuni lievi; se era qualcosa di grave di certo non avrei giocato. Il mio è un caso a parte rispetto a quello di altri ragazzi che hanno avuto problemi muscolari”.

 Veniamo ad un argomento un po’ delicato, quello del rapporto istituzionale tra l’Inter e gli arbitri: dal campo, c’è la percezione che qualcosa, nel dubbio, non vi va mai a favore?

“Non ci voglio pensare, sarebbe brutto pensare ad una cosa così. Diciamo che abbiamo avuto più episodi sfavorevoli che favorevoli, ma a cosa è dovuto tutto questo francamente non lo so dire. Io penso a giocare, se poi mi fanno fallo e non lo fischiano io non posso farci niente, spero che comunque in futuro questo possa succedere il meno possibile. Anche se comunque succederà, come è successo anche ad altre squadre durante un campionato. Spero che con l’aiuto nostro gli arbitri possano fare meno errori possibile”.

Come vedete in questo momento Andrea Stramaccioni, alla luce degli episodi arbitrali ma anche degli infortuni? E’ più teso, tranquillo o preoccupato?

“Devo dire che il mister ha sempre fatto il suo lavoro alla stessa maniera, da inizio anno ad oggi. Purtroppo si sa che queste cose possono capitare, si gioca a calcio, se no ci mettevamo a giocare a scacchi e non succedeva nulla. Lui è tranquillo, e comunque rimangono a disposizione tanti giocatori importanti, al di là di quelli che abbiamo perso”.

Mercoledì c’è una partita cruciale per la stagione dell’Inter, quella contro la Roma. Fai un appello ai tifosi per convincerli ad essere presenti e a riempire lo stadio:

“Sicuramente è una grande sfida, è una bella partita, da dentro o fuori. Spero che i tifosi verranno allo stadio, per sostenerci e darci una mano per arrivare in finale. Sarebbe un grande obiettivo, poi se riuscissimo a passare penseremo alla finale che è un obiettivo importante nostro e della società. Anche per lasciare Milan e Napoli a zeru tituli? No, non voglio riprendere quella frase perché l’ha detta uno più importante di me… Siamo ancora in corsa, questo è sicuramente una cosa importante al di là delle vicissitudini di quest’annata. Mercoledì arriveremo con la voglia di arrivare in finale”.

Fonte: fcinternews.it

Top