AS ROMA Losi: “Rigore inconcepibile. Non è cambiato niente con il nuovo allenatore”

Giacomo Losi

Giacomo Losi, ex capitano giallorosso con quasi 400 presenze con la maglia della Roma ha parlato della situazione in cui verte la squadra di Andreazzoli.

Anche ieri con la Samp tanta confusione, cosa deve migliorare Andreazzoli?

“Mi sembra di essere tornato alle partite precedenti, non è cambiato proprio nulla. La squadra parte bene nei primi tempi poi non esiste più dal campo. Succedono cose inconcepibili. Quando una squadra non ha uno incaricato a tirare rigori e punizioni, vuol dire che le cose sono messe male. Trovo una grave mancanza di organizzazione, manca la voglia di fare certe cose. Mi sembra strano perché la squadra nella prima mezz’ora è all’altezza della situazione dando l’impressione di poter stravincere poi perdi 3-1. Non riesco a capire cos’è che non va. Manca ordine, dedizione, volontà e sacrificio”.

Il nuovo modulo l’ha convinto?

“Il modulo non è che sia importante, sia uno che l’altro hanno ripetuto sempre gli stessi errori. Vedi una grande squadra per mezz’ora poi non vedi più niente. Qui manca davvero tutto”.

Osvaldo che sottrae il rigore a Totti, anche questo episodio farà discutere…

“Episodio inconcepibile, non so come Totti abbia permesso a questo signore qui di tirare il rigore. Prima della partita si decide tutto, l’allenatore deve stabilire chi batte le punizioni, gli angoli e i rigori, si deve programmare prima. Andreazzoli mi ha lasciato perplesso quando ha detto che non sapeva chi doveva tirare. Qui c’è un’anarchia spaventosa. Peccato perché la squadra ha le caratteristiche per essere una buona formazione ma ogni partite discutiamo di queste cose. Qui cambiamo gli allenatori ma resta tutto uguale”.

Fonte: tuttomercatoweb.com

Top