ROMA-FIORENTINA Possesso palla e contropiede: la sfida sarà tutta lì

Pizarro

Pizarro è stato, fino a questo momento, il regista con il miglior rendimento del campionato. La squadra gli si affida totalmente ed è questo che differenzia un giocatore normale da un leader. Montella nelle quattro partite in cui è mancato, e questa è certamente la più dolorosa per il centrocampista cileno, l’ha sempre sostituito con una buona idea, non con un giocatore altrettanto bravo. Lui, Borja  Valero e Maxi Rodriguez sono giocatori che devono stare sempre in campo. La sua assenza stasera certamente si farà sentire, come si farà sentire quella, almeno iniziale di Jovetic.

La Fiorentina viene all’Olimpico per dimostrare che il pareggio con la Samp è stato frutto di una serata andata male e, soprattutto in casa di una diretta concorrente, di essere in grado di lottare per la Champions fino alla fine.

Si affronteranno due modi diversi di giocare al calcio, ma entrambi votati all’attacco. Da una parte la velocità dei giallorossi, dall’altra la tecnica dei viola. Da una parte contropiede, dall’altra possesso palla.

Fonte: Corriere dello Sport 

Top