SPAGNA Attesa impaziente per il “superclasico del secolo”

Camp Nou

Sarà sabato il “superclasico del secolo“, una partita sotto l’occhio di tutto il calcio internazionale, agognata da molti, tifosi e non. Al Camp Nou, nel campionato della Liga si scontreranno Barca e Real Madrid ancora una volta, ma stavolta, non è il semplice “clasico”. Probabilmente perchè chi vincerà, sarà quasi sicuramente campione di Spagna di questo campionato. Probabilmente anche perchè blaugrana e merengue martedi e mercoledi della prossima settimana dovranno far fronte alle gare di ritorno di Champions, gare che devono a tutti i costi vincere, per poter passare alla finalissima a Monaco. Delusione e rammarico si evincono nelle pagine di stampa spagnola di quest’oggi: per la sconfitta ieri sera degli uomini di Pep Guardiola contro il Chelsea per 1-0, una partita nella quale il Barca ha dato il tutto per tutto, sparando in porta per ben 24 volte, vedendosi però davanti, una squadra concentrata pienamente sulla fase difensiva. Malgrado tutto però, gli uomini di Roberto Di Matteo sono riusciti a vincere grazie forse anche a quei due pali clamorosi commessi dai blaugrana, addizionati a vari errori nella conclusione davanti alla porta. Una partita che potrebbe forse riassumersi nel titolo di prima pagina del quotidiano spagnolo sportivo Marca: “Juega el Barca, gana el Chelsea” (“Il Barca gioca, il Chelsea vince“). Prosegue El Mundo: “Il Chealsea ha messo un autobus di tre piani davanti al portiere. Il gioco della squadra di Di Matteo ricorda quello rancido dell’Inter di Mourinho” tutto al fine di render evidente il fermo catenaccio messo in atto ieri sera da parte degli inglesi. Un Chelsea “chiuso malamente” in “una partita di trincea”, un Chelsea che, secondo l’opinione di molti, non riuscirà a fermare la voglia di vincere degli uomini di Pep, anche se quest’ultimo, alla fine della partita avrebbe ammesso: “ora è il Chelsea il favorito”. Dopo la notte da dimenticare a Stanford Bridge però, adesso bisogna pensare ALLA partita, quella contro il Real, sabato. Infatti, a 4 punti dai merengue se il Barca dovesse vincere, sarebbe a due passi dallo scudetto. Per gli uomini di Mourinho è quasi lo stesso: per loro basterebbe un pareggio al Camp Nou per chiudere il campionato e tenersi stretto (seppur magari per un solo punto) il posto in prima fila. Senza pensare come la vittoria del Madrid lascerebbe carta bianca al portoghese per decidere le sue sorti in Liga. Tutta la Spagna non aspetta altro che sabato sera, da vedere in tv o allo stadio, ma non solo la Spagna..

Fonte: ansa

Top