NAZIONALE FRANCESE. Accusa di tentato omicidio per Vairelles

Tony Vairelles

L’ex attaccante della nazionale francese di calcio, Tony Vairelles è stato arrestato per tentato omicidio, così riportano oggi i media francesi. L’ex giocatore è stato fermato la notte di lunedì insieme a tre dei suoi fratelli nella città francese di Nancy. Secondo “LEquipe“, i quattro fratelli avrebbero aggredito con delle armi il personale di sicurezza di una discoteca in un sobborgo di Nancy nella notte di domenica per vendicare il fratello minore Giovan, 19 anni, che era stato cacciato dal locale perchè ubriaco. Durante lo scontro ci sono stati sette spari. Secondo i media, oltre alle armi da fuoco, sono state usate anche mazze da baseball e gas lacrimogeni. Tre membri del personale di sicurezza sono rimasti feriti e uno di corre il pericolo di perdere due dita. Vairelles, nato a Nancy, ha iniziato la sua carriera nella squadra della sua città natale, l’As Nancy. Con il Lens e l’Olympique Lione ha vinto due campionati francesi, nel 1998 e nel 2003. Tra il 1998 ed il 2000 ha giocato in nazionale otto partite ufficiali con un gol. Fino ad arrivare all’FC Guegnon dove Vairelles era allenatore e giocatore della squadra della terza divisione francese.

Fonte: Adnkronos

Top