CORRIERE.IT Agonia Flaminio: l’incuria sta uccidendo lo stadio più bello d’Italia (VIDEO)

Degrado del calcestruzzo. Corrosione delle armature metalliche. Infiltrazioni dappertutto. Ambienti devastati. Strutture vandalizzate. Impianti fatiscenti. Locali tecnici prossimi al collasso. Aiuole ridotte a boscaglie incolte. Il tutto circondato da una groviera d’asfalto. Così, dice la fotografia scattata da una perizia giurata, muore un gioiello dell’architettura. Muore nell’indifferenza generale, sbranato dall’incuria

Top