CORRIERE DELLO SPORT Sabatini ha preso Piris

(R. Boccardelli) - Passa da Milano la strada tortuosa (ma volendo a scorrimento rapido) che porta a Destro. Passa dall’Assemblea di Lega che oggi vedrà di nuovo faccia a faccia Preziosi e Mezzaroma, proprietari al 50% del cartellino dell’attaccante in cima alla lista di Zeman. La sensazione è che Destro

IL TEMPO Destro sogna Roma: “Mi piacerebbe”

(F. Perugia) - Tra Auronzo e San Vito di Cadore ci sono solo 38 chilometri. Sono i chilometri che dividono il ritiro della Lazio da quello del Siena. Troppo pochi per non andare a vedere come si sta allenando l’attaccante italiano più conteso dell’estate. Mattia Destro è a un passo da

LEGGO Stekelenburg è un caso

(F. Balzani) - Lobont e Stekelenburg ancora in lotta per una maglia da titolare. Zeman riavvolge il nastro di 11 anni e ripropone uno scontro che qualche mese fa sembrava solo fantacalcio. Era il 2001 infatti quando l’olandese, appena 19enne, cercava di superare il rumeno per il ruolo di primo

IL TEMPO Oggi la svolta dell’affare. Intanto arriva Piris

(A. Austini) - È il giorno. L’assemblea di Lega in programma stamattina a Milano diventa l’occasione per appartarsi e dare finalmente una svolta all’intrigo per Destro. Tutto passa dall’accordo tra Genoa e Siena: i presidenti Preziosi e Mezzaroma, dopo gli ultimi contatti di ieri, si sono dati appuntamento con l’obiettivo di

IL MESSAGGERO Zeman c’è e si vede

(L. Danza) - Senza esagerare con l’ottimismo, la Roma comincia a dare qualche indicazione a Zeman. I primi passi sono incerti solo per qualche interprete che si sta abituando ai nuovi metodi. Ma il gruppo si sforza e si vede. Già prova a comportarsi da squadra e a recitare da

CORRIERE DELLA SERA Pizarro fa di tutto per Zeman

(L. Valdiserri) - A piccoli passi, ma avanti. E con una certa sicurezza. La Roma vince l’amichevole di Vienna contro il Rapid per 2-1 (gol di Pjanic, temporaneo pareggio di Boyd nel primo tempo e rete del successo segnata da Pizarro nella ripresa), seminando più indicazioni positive che negative. Zeman ha utilizzato

CORRIERE DELLA SERA Il mago boemo e il capo indeciso

(B. Tucci) - Finisce il super lavoro in montagna, comincia la tournée americana, nella terra dei padroni del vapore. La Roma ha uno yankee in squadra arrivato all’ultimo momento: Michael Bradley, pronto a far da interprete e aiutare i compagni che masticano poco l’inglese. Domanda intrigante: dopo due settimane di lacrime

IL TEMPO Castan si allena a Trigoria. Domani tutti all’Olimpico

(A. Austini) - Meglio un allenamento che un viaggio in più. Leandro Castan ha preferito riposarsi e poi lavorare sotto il sole di Trigoria piuttosto che raggiungere la squadra a Vienna con Baldini. Oggi sosterrà un’altra seduta, i nuovi compagni li conoscerà domani, dopo il giorno di riposo concesso da Zeman. Tra una

IL ROMANISTA “Non è ancora il mio calcio”

(F. Cassini) - Tanta corsa nelle gambe e in testa una certezza: «Oggi ho visto un Totti migliore di quello di tredici anni fa». La sentenza di Zdenek Zeman chiude un caso mai nato, oltre al ritiro di Riscone. Il 2-1 di Vienna contro il Rapid (...) è la sintesi di un esame superato. «Vincere fa

IL TEMPO Zeman mette la terza

(A. Serafini) - La terza ed ultima amichevole del primo ritiro estivo giallorosso si chiude come le prime due: con una vittoria. Tredicesimo giorno di allenamento e gambe imballate per i giallorossi, che a Vienna subiscono nei primi minuti la migliore condizione del Rapid e la rumorosa cornice di pubblico.

IL ROMANISTA Destro, mercoledì da leoni

(C. Zucchelli) - Un mercoledì di fuoco. Le temperature c’entrano poco. Oggi potrebbe - dovrebbe - essere una giornata cruciale per il futuro di Mattia Destro, l’attaccante che Zeman ha indicato come primo obiettivo per la Roma. In giornata, a Milano, è previsto un incontro tra Genoa e Siena, le

IL MESSAGGERO Piris “chiama” Estigarribia

(S. Carina) - Un paraguaiano tira l’altro. E così, dopo aver messo le mani su Piris del San Paolo (ieri è stato effettuato lo scambio di documenti con il club brasiliano e l’operazione va considerata oramai definita: un milione per il prestito e quattro per il riscatto) la Roma pensa anche

Top