L’ANALISI di ROMA-SAMP Un’ora di buon gioco, poi le gambe cedono: Szczesny e la traversa salvano la vittoria. Male Pjanic, Florenzi torna jolly totale

(D.Luciani) - La fortuna sorride ancora alla Roma cinque giorni dopo il rigore calciato alto da Berardi contro il Sassuolo. La squadra di Spalletti ottiene la terza vittoria consecutiva battendo 2-1 la Sampdoria con un'ora di predominio e con il bacio della Dea Bendata che al 92' porta Cassani a centrare la traversa di

Top