IL ROMANISTA “Noi i primi a colorare lo stadio”

(M. Macedonio) - Manca, la sua mano in curva Sud. La mano di Fausto Iosa. Quella mano che, da grande artigiano tappezziere qual era, sapeva confezionare tessuti nel suo negozio di via Merulana, ma anche realizzare coreografie e spettacoli rimasti negli occhi e nel cuore dei tifosi romanisti. È lui, dopotutto, che li ha

Top