As Roma, Il ritorno di Baldini: sarà il consulente di mercato

Franco Baldini è pronto ad iniziare il quarto capitolo della sua avventura in giallorosso, dopo i precedenti incarichi nella Roma: in estate, infatti, sarà protagonista delle mosse di mercato per aiutare il club a risanare i conti tramite plusvalenze e abbattimento del costo del lavoro (sostanzialmente cedere i giocatori in esubero). Con la pista Friedkin che

Roma, disgelo Pallotta-Friedkin

Tra Pallotta e Friedkin si è riacceso qualcosa. Sebbene ufficialmente le bocche siano cucite sull'asse Roma-Houston, secondo quanto ha raccontato a MF-Milano Finanza una fonte molto addentro alle cose del club capitolino, ieri c'è stata "una telefonata breve tra i due magnati", nel corso della quale però i due businessman "si

Dubbi sulla continuità: duro autogol di As Roma

James Pallotta

«Un richiamo d'informativa relativo a dubbi significativi sulla continuità aziendale» è contenuto nella relazione di revisione contabile limitata di Deloitte sul bilancio consolidato semestrale dell'As Roma al 31 dicembre 2019. Viene segnalato che le previsioni per l'esercizio in corso aggiornate dal cda il 28 febbraio 2020 «evidenziano un significativo deterioramento della

Totti: “Sarei potuto essere ancora utile alla Roma. Monchi? E’ stato mal consigliato”

Francesco Totti

Francesco Totti, storico numero dieci della Roma, ha rilasciato un'intervista al quotidiano sportivo spagnolo, che nella giornata di ieri aveva pubblicato alcune anticipazioni. L'ex capitano giallorosso ha parlato della sua storia con la maglia della Roma, della possibilità di passare al Real Madrid mai concretizzata, del sui addio al calcio e dell'esperienza di

Calciomercato Roma, ag. Pastore: “Non c’è nulla con i Seattle Sounders, Javier vuole rimanere in giallorosso”

pastore

Nelle scorse ore Javier Pastore è stato accostato ai Seattle Sounders, ma ai microfoni del portale di calciomercato è arrivata la smentita del suo procuratore Marcelo Simonian. Queste le sue parole: “Non c’è assolutamente nulla, è impossibile. Per ora non abbiamo ricevuto nessuna offerta e Javier vuole rimanere alla Roma“ Fonte: calciomercato.it VAI

Spadafora: “Se i contagi continuano a calare, Serie A può ripartire il 13 giugno. Dobbiamo essere in grado di concludere il campionato, non solo farlo ricominciare”

In attesa degli sviluppi attesi nelle prossime ore sul nuovo protocollo inviato dalla Figc, il ministro per le politiche giovanili e lo sport Vincenzo Spadafora, nel corso di un'intervista all'agenzia di stampa, si augura che la ripresa del campionato possa avvenire prima possibile. Il ministro, inoltre, rivendica l'inserimento di 1

Calciomercato, Sabatini e Bigon: «Tomiyasu? Non svenderemo nessuno. Non possiamo fare scambi con Roma, Inter o Juve»

"Il Bologna non svenderà", ripetono in coro Walter Sabatini e Riccardo Bigon. Il direttore sportivo e il coordinatore dell'area tecnica sono stati protagonisti di una doppia intervista nel corso della trasmissione'Casa Sky Sport'.  "Abbiamo una grossa fortuna, perché non abbiamo necessità di cedere", ha spiegato Bigon in merito al futuro di tutti gli altri

Progetto Olimpico: 30mila posti e distanziamento

Se tutta la prossima stagione fosse senza pubblico nelle partite casalinghe, la perdita stimata sarebbe di circa 30 milioni di euro. Ma, stando alle indiscrezioni dei quotidiani, la Roma ha fatto uno studio e delle simulazioni sullo stadio Olimpico in previsione di una riapertura dell'impianto il 1° gennaio 2021. Nel rispetto

Serie A, Spadafora: “Ripresa il 13 giugno? Stiamo lavorando per fare in modo che dopo la ripartenza il campionato poi possa anche concludersi”

Vincenzo Spadafora, Ministro dello Sport, è intervenuto ieri sera durante una diretta Facebook per parlare della situazione che vede protagonista la Serie A. In particolare il discorso ha riguardata la possibilità di ripartire il 13 giugno e il protocollo medico, che le squadre dovrebbero rispettare durante gli allenamenti e le

Zaniolo a rischio cessione

Zaniolo

(A. AUSTINI) - Da incedibile a sacrificio necessario il passo è breve. La Roma dai conti in rosso - e al momento «abbandonata» da Friedkin - non può più permettersi di lasciare fuori dal mercato Nicolò Zaniolo. Né lui né Lorenzo Pellegrini. Uno scenario amaro, che deve essere quantomeno preso

Top