Stadio della Roma: Pietralata in pole. Ostiense, le criticità

Friedkin va avanti spedito per il nuovo stadio della Roma. La querelle su Tor di Valle è destinata a chiudersi definitivamente entro un mese e intanto il dialogo con il Campidoglio prosegue a ritmi serrati. Le aree che sono state per ora prese in considerazione – in attesa di uno studio avviato dagli uffici tecnici della sindaca per individuame altre – sono Pietralata e Ostiense.

Entrambe sono già attrezzate con i servizi pubblici. A Pietralata da oltre dieci anni sono cominciati i lavori per lo Sdo (Sistema direzionale orientale) e il mese scorso sono state aperte tre nuove strade. Il progetto era stato pensato per un quartiere di uffici, ma oggi con la pandemia e l’introduzione dello smart working potrebbe essere rivisto.  Suggestiva l’ipotesi Ostiense, ma per l’area dell’ex gazometro sarebbero necessari interventi costosissimi di bonifica.

Riguardo Tor di Valle, invece, la causa annunciata da Eurnova andrà avanti, ma nell’entourage di Friedkin non sono molto preoccupati. Molto probabilmente invece Vitek non seguirà Parnasi.

Fonte: Corsport

Top