Conferenza stampa, FONSECA: “Non credo alla crisi del Milan. Domani Spinazzola a sinistra, torna Kumbulla. Friedkin vuole il nuovo stadio” (VIDEO)

Vigilia del big match del 24esimo turno di Serie A. La Roma, reduce dalla qualificazione agli ottavi di Europa League strappata nel doppio confronto con il Braga, domenica sera affronterà il Milan. Il tecnico giallorosso Paulo Fonseca torna a parlare in conferenza stampa. Appuntamento alle 14 nella sala Champions di Trigoria, con il mister che risponderà alle domande dei cronisti. Questo il suo intervento:

Rientra qualche difensore, ma c’è sempre emergenza. Col Benevento ha cambiato ruolo a Spinazzola e Peres. Con il Milan opterà per lo stesso percorso o rimetterà un difensore centrale liberando Spinazzola sulla fascia?
Vedremo domani, dico solo che Spinazzola giocherà a sinistra.

El Shaarawy può fare anche il centravanti, ruolo che ha già fatto in passato?
Mi avevano fatto una domanda simile nella precedente conferenza, ma mi avevano chiesto se poteva giocare terzino… Adesso come attaccante, è calcio totale (ride, ndr). Devo dire che lo abbiamo provato in allenamento come punta centrale, in caso di necessità è un ruolo che può fare.

Mkhitaryan e Ibrahimovic, chi è più decisivo in questo campionato?
Sono due grandi calciatori decisivi, Miky è decisivo per la Roma e Ibra per il Milan, difficile dire di più. Sono due grandi calciatori che stanno facendo una grande stagione

La vicenda stadio, che effetto le fa la notizia della rinuncia? Ha fiducia nella possibilità che con i Friedkin la Roma riuscirà ad avere uno stadio
Faccio l’allenatore, non è una domanda per me. Dico solo che il presidente ha una grande voglia di fare lo stadio per la città e per i tifosi.

Le fa piacere l’interessamento del Benfica? Ci ha scherzato con Tiago Pinto?
Sono concentrato solo sul presente e sulla Roma, non penso al futuro.

Teme che la squadra risenta del rendimento passato con le big e che questo possa portare ansia alla squadra?
No, ho visto solo voglia di fare una grande partita.

Le reali condizioni di Smalling?
Sta meglio, sta lavorando individualmente, penso rientri in gruppo la prossima settimana.

Come arginare il Milan che in trasferta ha perso solo una volta e in campionato ha il miglior rendimento lontano da casa?
Il Milan sta facendo una grande stagione, è vero che gli ultimi risultati non sono buoni ma ho visto tutte le loro partite. il rendimento in campo è diverso dal risultato. Prendiamo il derby con l’Inter, hanno fatto bene e hanno creato situazioni pericolose. Il loro rendimento non sarà diverso, restano una squadra forte.

Cristante, Diawara, Villar e Veretout hanno dato solidità all’uscita bassa della Roma. È qualcosa che potremmo rivedere con squadre brave a venire a riprendervi alti e cercare il contrattacco immediato?
Abbiamo la nostra identità e non cambiamo in funzione dei risultati. Non cambieremo le nostre intenzioni con il Milan, sia con le grandi che con le piccole vogliamo sempre iniziare a costruire.

Le condizioni di Kumbulla?
Kumbulla si è allenato in questi 2 giorni e sarà convocato.

Si parla di Milan in crisi, che percezione ha dei nostri avversari?
Non credo nella crisi del Milan, vedo una squadra fortissima che gioca lo stesso calcio ed è aggressiva nel costruire opportunità per fare gol. Come ho detto ho visto tutte le loro partite, è vero che gli ultimi risultati non sono quelli che si aspettavano ma per me affronteremo una squadra fortissima che avrà voglia di vincere.

Top