Conferenza stampa, FONSECA: “Dzeko giocherà, grandi possibilità anche per Mancini e Ibanez. Veretout ha caratteristiche uniche, ma non abbiamo insostituibili. Napoli? Per me è la più forte del campionato”

È di nuovo vigilia di campionato per la Roma che domani affronterà il Napoli al San Paolo nella settimana che ha visto il mondo del calcio commosso per la scomparsa di Diego Armando Maradona, ex campione anche con la maglia del club azzurro. Il tecnico giallorosso Paulo Fonseca interviene in conferenza stampa nella sala Champions del “Fulvio Bernardini” di Trigoria. Di seguito le sue parole:

Il punto sulle condizioni di Dzeko e della difesa?
Dzeko giocherà, è pronto. Mancini e Ibanez oggi si sono allenati. Abbiamo grandi possibilità di vederli in campo domani.

Sono passate 8 giornate e non c’è un ‘padrone’ del campionato. Chi vince domani diventa un’alternativa a Inter e Juventus per il successo finale? C’è possibilità anche per le altre?
Penso che siamo all’inizio, dobbiamo aspettare più giornate per una valutazione ma non ho dubbio che Juve e Inter lotteranno fino alla fine per vincere. Ci sono altre 6 o 7 squadre in un buon momento e che possono avvicinarsi ma penso che è solo l’inizio, dobbiamo aspettare di più.

L’importanza di Pedro e Mkhitaryan si vede più in campo o fuori?
Entrambe le cose. Sembrano due ragazzini che hanno appena iniziato a giocare. Hanno sempre un grande atteggiamento e una grande motivazione

Qualcosa l’ha infastidita nelle ultime settimane?
No, prima della partita sono sempre serio perché sono concentrato

Veretout insostituibile?
E’ molto importante per noi, ha caratteristiche uniche. Ma non abbiamo insostituibili. La squadra è pronta a scendere in campo con tutti i giocatori

La squadra è pronta a dominare anche contro rivali di pari livello?
Non abbiamo vinto ma abbiamo giocato con Juve e Milan e tutti hanno visto cosa possiamo fare, al di là del risultato. Vogliamo sempre essere forti e domani vogliamo continuare ad essere quella squadra che abbiamo visto di recente.

DZeko e Pellegrini sono pronti per giocare dal primo minuto?
Sì, sono pronti

Quattro mesi dopo l’ultima con il Napoli siete cambiati più tatticamente o mentalmente?
Siamo migliorati in molte cose. La squadra ha fiducia e un buon atteggiamento. E’ normale avere fiducia quando si vince, ma siamo migliorati molto

Con il Parma il lavoro di Cristante e Villar ha liberato la profondità di Veretout. Contro il Napoli potremo vedere una scelta simile?
Sì, fa parte del modo di giocare di questa squadra. Le intenzioni sono le stesse

Che avversario si aspetta domani?
Partita difficile. Per me il Napoli è la più forte di questo campionato. Hanno perso alcune partite senza meritarlo, sono coraggiosi e giocano un buon calcio

E’ la più difficile della stagione?
Sono tutte partite difficili, anche quando giochiamo contro l’ultima in classifica. Mi aspetto sempre sfide difficili, come domani.

Top