Alderweireld, il tetto fissato a 20 milioni. Olsen potrebbe tornare al Copenaghen

Alderweireld

(S. Carina) – Roma-Alderweireld, si decide. Quello che poteva fare, la Roma lo ha fatto. Ora tocca agli agenti del belga provare a scalfire le certezze del Tottenham che continua a chiedere 28 milioni. La proposta giallorossa si avvicina ai 20, ritoccabile eventualmente con l’inserimento di qualche bonus. Più di questo, per un difensore di 30 anni che tra 6 mesi sarà libero di firmare con chiunque, a Trigoria non vogliono andare. Anche perché, il mercato è ancora molto lungo. Non quello inglese che chiuderà giovedì ma piste che al momento appaiono chiuse potrebbero all’improvviso riaprirsi. Il riferimento è al Torino, ancora in ballo per la qualificazione alla prossima Europa League. Se Mazzarri dovesse fallire la missione europea, inevitabilmente i sette centrali (Izzo, Nkoulou, Lyanco, Djidji, Bremer, Bonifazi e il giovane Singo, reduce dall’esordio con il Debrecen) attualmente in rosa diventerebbero troppi. Ieri è tornato a circolare, come accade puntualmente ormai da un paio di estati, il nome di Nacho del Real Madrid. Altre piste hanno perso forza, tipo Lovren che non convince perché reduce dalla pubalgia. Sullo sfondo ipotesi esotiche tipo Verissimo: Fonseca vuole un difensore che conosca il calcio europeo. Per l’attacco, offerto Llorente: tiepida la risposta giallorossa. Dalla lista dei convocati per l’amichevole di Lille sono rimasti fuori, oltre agli infortunati Veretout, Santon e Pastore (già al terzo test saltato su 7) anche Olsen, Nzonzi, Karsdorp e Defrel. Questi ultimi quattro per motivi legati al mercato. Quello più vicino a lasciare la Capitale è l’attaccante. Probabilmente bisognerà attendere la prossima settimana ma il trasferimento al Cagliari appare ormai imminente: 3 milioni per il prestito e 12 per il riscatto. Il viaggio in Francia servirà per capire se eventualmente il Lille può essere interessato a Nzonzi. Per Olsen, oltre al Fenerbahce, c’è l’ipotesi di un ritorno al Copenaghen. Karsdorp vuole tornare in Olanda.

Fonte: il messaggero

Top