Le PAGELLE di Roma-Empoli: El Sha segna e trascina. Squillo Schick. Olsen, troppi brividi

(K.Karimi – A.Papi) – Ecco i voti e le pagelle assegnate ai calciatori di Roma ed Empoli dopo il posticipo dello stadio Olimpico:

-ROMA-

Olsen 5 – Già si conoscevano i limiti sulle uscite alte e nel gioco con i piedi. Oggi tradisce con un mal posizionamento tra i pali come in occasione del gol dell’Empoli. Poteva forse anche qualcosa in più sulla rete annullata a Krunic. Insicurezza.

Florenzi 5.5 – Più sfortunato che disattento. Ha voglia di rifarsi dopo la frittata di Oporto e tutto sommato tira fuori una prestazione di discreto livello. Ingenuo e troppo penalizzato in occasione del doppio giallo che gli costa la squalifica contro la Spal. Momento no.

Juan Jesus 5.5 – La coppia inedita con Marcano non sembra neanche così mal assortita. Bravo in marcatura e nel far girare Caputo al largo. Goffo e impreciso nell’occasione dell’autorete.

Marcano 6 – Conferma di non essere per forza una quarta scelta, a volte non pulitissimo negli interventi ma tutto sommato efficace. Regge nel gioco aereo e nell’impostazione col mancino, anche se è caotico negli ultimi 16 metri.

Santon 5.5 – A volte sembra estraniarsi dalla partita, con cali di concentrazione incomprensibili per un terzino. Soffre la velocità di Farias e non trova i tempi giusti per accompagnare l’azione. Dovrebbe dare solidità difensiva, ma non sempre ci riesce.

Cristante 5 – La solida impressione che in mezzo al campo faccia una fatica terribile. Mai una giocata verticale, poco lucido nel far uscire la Roma palla al piede. Malissimo nella gestione del pallone negli ultimi minuti, incapace di abbassare i ritmi o di verticalizzare.

Nzonzi 6 – Dopo un avvio shock cresce col passare dei minuti, anche accompagnato dal sostegno del pubblico inizialmente ironico. Un minimo di agonismo in più finalmente lo mostra, non sempre agevolato da una carente sagacia tattica. Predilige sempre l’orizzontale rispetto al verticale.

Kluivert 6.5 – Incoraggiante prestazione. Schierato sulla destra accelera con continuità e si guadagna la punizione del 2-1. L’impressione è che però abbia ancora solo un’ora scarsa di buon livello nelle gambe per poi calare inesorabilmente. Può rappresentare un’arma nel finale di stagione. (dal 81′ Karsdorp sv – Entra per colmare il vuoto lasciato dal rosso a Florenzi).

Zaniolo 6 – Si divora un gol non da lui nel cuore dell’area empolese, piazzando il sinistro di poco a lato. Riportato al centro fa a sportellate con i difensori e cerca di cucire il gioco. Il solito problema al polpaccio lo esclude dall’ultima mezz’ora. (dal 55′ Perotti 6 – Piazzato a sinistra, pratica il solito lavoro di possesso sicuro e uno contro uno dando fastidio a Di Lorenzo. Accusa i 120 minuti con il Porto non avendo la classica brillantezza nelle gambe).

El Shaarawy 7.5 – Il migliore in campo a paletti. Nono gol, sempre più capocannoniere della Roma, la sua splendida conclusione a giro serve a sbloccare la gara. Ha energia per tirare la carretta fino alla fine, anche in 10 contro 11. Impreziosisce il tutto con la prima fascia da capitano dopo l’espulsione di Florenzi, segnale di crescita all’interno del gruppo.

Schick 6.5 – Fa quello che doveva: segna il gol da centravanti vero che regala i tre punti ad una Roma convalescente. Il resto della sua prova è fatta di rincorse in pressing, palloni protetti e tentativi di contropiede. Anche lui alza bandiera bianca per l’ennesimo problema fisico. (dal 86′ Celar s.v. – Primi minuti di Serie A).

All. Ranieri – Come da tradizione vince soffrendo. La cosa importante era ottenere i 3 punti senza troppo spazio alla forma ma badando alla sostanza. Ci sarà tempo per lavorare tatticamente e mentalmente, però l’atteggiamento d’avvio è quello giusto. La Roma lotta e tiene il risultato nonostante i grossi limiti. La spinta dei tifosi è tutta dalla sua parte.

________________________________________________________________________________

-EMPOLI-

Dragowski 5.5; Veseli 5, Silvestre 6, Dell’Orco 5.5; Di Lorenzo 6.5, Acquah 5 (Brighi 5.5), Bennacer 5.5, Krunic 6.5, Pasqual 5.5 (Ucan sv); Farias 6 (Oberlin sv), Caputo 5. All. Iachini 5.5

GGR

Top