Conferenza stampa, Pepe: “La Roma è una squadra molto buona ma siamo preparati”

Dopo le parole di Eusebio Di Francesco e Daniele De Rossi, è il turno degli ospiti prendere posto nella sala stampa dell’Olimpico dove domani si disputerà la sfida tra Roma e Juventus. Al fianco dell’allenatore Coinceiçao, c’è l’ex Real Madrid Pepe.

Per Pepe: cosa si prova a giocare la Champions League?
“Giocare la Champions League è sempre speciale per qualunque giocatore ma per me di più perché mi trovo in una squadra per cui provo affetto. Grazie a questa squadra sono quello che sono oggi.”Giocare in Champions è sempre speciale, per me ancora di più farlo in un club per il quale provo tanto affetto e rispetto. E’ il club che mi ha fatto crescere. Sono felice di essere qui oggi”.

L’ultima tua partita con il Porto in Champions League è stata contro il Chelsea…
“Per me è più importante il lavoro, quello che il Porto dimostra in questa Champions League. Abbiamo una passione molto profonda. Indipendentemente dall’esperienza che abbiamo dobbiamo essere noi stessi. Vogliamo raggiungere i nostri obiettivi”

Sei arrivato a gennaio e sei già seduto qua…
“Il fatto di essere qui seduto non significa molto, anche perché è il mister a decidere chi si siede qua. La cosa più importante è capire cosa è la squadra, il gruppo. Domani vogliamo vincere e faremo di tutto per portare a casa la vittoria”

Ci sono molte critiche alla difesa della Roma…
“Credo che il gruppo della Roma sia molto buono. vogliono avere sempre il possesso della palla ma noi siamo molto preparati e sappiamo cosa dobbiamo fare per sorprenderli”

Che significato ha avuto incontrare di nuovo Casillas dopo 4 anni?
“Devo dire che è sempre molto positivo trovare un compagno con il quale ho lavorato molto tempo come Iker. Abbiamo vinto molti titoli insieme e spero di poter dare continuità ai titoli che abbiamo vinto qui a Porto. Quando si vince tutto è molto più bello e io spero di continuare a vincere”

Hai già affrontato la Roma in passato. Quali sono le insidie di domani?
“Sono partite differenti. Quelle che ho giocato con il Real Madrid e queste. I giocatori sono diversi e anche le società. Avremo sicuramente difficoltà domani ma faremo di tutto per arrivare ad un risultato positivo per la nostra squadra”

Come ti senti per questa partita? 
“Mi sento forte. Sento che sto lavorando bene. Diciamo che il Porto chiede molto lavoro negli allenamenti e credo che questo sia il segreto”.

Top