La Repubblica Juve su Pellegrini. L’azzurro: “Prima c’è il terzo posto”

(F. Ferrazza) – Di Francesco l’ha voluto riportare a Roma, e hanno affrontato una stagione d’ambientamento alla realtà di una grande squadra. Lorenzo Pellegrini sembra voler proseguire l’avventura nella capitale, nonostante il corteggiamento della Juventus che da tempo ha messo gli occhi sulla sua clausola rescissoria. Con la presenza numero 26 (di almeno 45 minuti), timbrata proprio contro la Juve, il centrocampista può infatti essere preso dietro il versamento di circa 30 milioni, pagabili in due tranche. «Ma questo non vuol dire che andrò via cambiando squadra ogni anno» precisa Pellegrini, insignito del premio Beppe Viola. «Ho sempre avuto le idee chiare sul mio futuro – continua – a fine stagione, comunque, ci incontreremo per fare il punto della situazione, ma io sono tranquillo. Prima raggiungiamo il terzo posto (alla Roma basta un punto domenica contro il Sassuolo, ndr) e poi ne parliamo». Il tempo dei bilanci è quindi rinviato a breve, intanto il ragazzo tira parzialmente le somme («Partiamo con qualche certezza in più nel prossimo anno, anche se tutti possiamo fare di più») proiettandosi anche alla Nazionale che sta per ripartire da Mancini. «Ricominciamo tutti insieme per fare tornare l’Italia dove merita».

Top