Roma, Paulo Sergio: “Dopo la vittoria contro il Barcellona i giallorossi possono arrivare in finale”

De Rossi

Paulo Sergio, ex calciatore della Roma dal 1997 al 1999, ha rilasciato un’intervista in cui ha parlato dell’impresa della rosa giallorossa che ha eliminato il Barcellona in Champions League. Le sue dichiarazioni:

Che partita ha visto contro il Barcellona?
Nessuno si aspettava una rimonta del genere, ma ho visto una grandissima Roma, sono stato troppo contento, abbiamo ammirato una bella squadra, nonostante nella prima gara abbia sbagliato tanto, ma al ritorno ci ha commosso per la prestazione prodotta.

Lei Di Francesco lo conosce bene.
Lui ha un grande carattere, ha sempre cercato di fare il meglio per la Roma, con i giallorossi sta cercando di costruire una squadra forte, vincente per far felice i tifosi.

Questo calcio molto offensivo può premiare la Roma?
Oggi giorno devi fare bene a centrocampo, la difesa è importante, ma il centrocampo può fare una Roma più forte. Se i centrocampisti lavorano bene, la Roma difende meglio. Col Barcellona abbiamo visto una squadra che non ha lasciato spazio a Messi e Suarez, c’è stato un lavoro importante.

Una rimonta come quella contro il Barcellona quanta carica dà ai giocatori?
Nessuno si aspettava una Roma del genere, davamo tutti il Barcellona in semifinale, pensavo che i giallorossi non ce la facessero, ma la Roma ha avuto una voglia di vincere che i tifosi aspettavano e sognavano.

Dopo questa impresa, c’è una percezione diversa della Roma?
Penso di si, adesso si parla di una squadra più forte, di una formazione che ha le carte per arrivare in finale, si comincia a vedere una Roma grande con le possibilità concrete di raggiungere l’atto finale, di vincere la Champions.

Ti fa effetto vedere la Roma in semifinale con la Juventus eliminata?
Assolutamente si. L’Italia purtroppo ha fallito per il Mondiale, però con una partita del genere della Roma abbiamo capito che il calcio italiano non è cosi scarso. Peccato per la Juve, aveva giocato molto bene ieri.

Cosa pensa dei brasiliani della Roma?
Alisson è diventato un giocatore importantissimo per la Roma, è un nazionale, è un grande portiere. Gerson, invece, deve avere pazienza, crescere senza fretta.

Dzeko-Schick è una coppia ben assortita?
Col Barcellona hanno fatto benissimo. Dzeko è forte, ha giocato con grande intensità, sono soddisfatto anche della prova di Patrick, bisogna avere fiducia in questa coppia.

Fonte: TeleRadioStereo

Top