La tournée estiva sotto osservazione nel summit

Le ferie dei giocatori della Roma stanno per finire. Lunedì rientreranno tutti a Trigoria per cominciare la preparazione in vista della gara contro l’Inter di domenica 21 (ore 20.45). Tra una gita nel deserto e un bagno nel mare delle Maldive, i calciatori insieme con amici e compagne hanno ricaricato le batterie: Strootman, con la fidanzata Thara e il fratello Wesley, ha pubblicato un selfie con tanto kefia, mentre Pellegrini, con la sua futura moglie Veronica, si è goduto il tramonto nei pressi di Dubai. In vacanza anche Totti che non ha partecipato alla riunione a Londra perché organizzata all’ultimo momento da Pallotta. Francesco, infatti, aveva pianificato le ferie mesi prima perché inizialmente il presidente avrebbe dovuto incontrare solo l’area commerciale (che ha raggiunto la City tre giorni fa).

Dopo la sconfitta contro l’Atalanta, però, Pallotta ha convocato anche il direttore sportivo Monchi (partito ieri per l’Inghilterra e di rientro oggi nella Capitale) per fare il punto sulla parte sportiva. Il numero uno giallorosso vuole capire il perché della crisiche sta investendo la Roma e tra le tante spiegazioni fornite c’è quella degli allenamenti svolti a luglio negli Stati Uniti dopo il ritiro a Pinzolo. Le partite contro Psg, Tottenham e Juventus sono state un impegno troppo gravoso che ha complicato la preparazione atletica. E adesso la squadra ne sta pagando il prezzo. Non un mistero, dato che lo stesso Di Francesco in più di un’occasione ha criticato la tournée oltreoceano.

fonte: Il Messaggero

Top