Roma, Mancini: “10 anni fa il Lione era più forte”

Il gol di Amantino Mancini contro il Lione è ancora negli occhi e nel cuore di tutti i tifosi giallorossi. L’ex esterno brasiliano ha oggi ricordato quel periodo, così importante per lui, nella Roma. Di seguito le sue parole:

“Il gol di tacco alla Lazio è probabilmente la rete più bella che ho fatto con la Roma. A Roma ho avuto da subito tanta fiducia, ho cambiato ruolo e giocato come esterno, quando avevo iniziato da terzino. Quando hai la fiducia dell’allenatore, giochi tranquillo e per questo penso che Palmieri stia facendo bene, perché gode della fiducia di Spalletti, l’ho anche incontrato un mese fa ed era felice. I brasiliani che ha la Roma oggi sono molto offensivi, anche quelli del passato come Cafu”

“Spalletti è stato il tecnico con il quale sono cresciuto di più – ha proseguito il brasiliano – Mi ha insegnato molto a livello tattico, inizialmente ero un disastro. Mi è rimasta nel cuore, lui è stato fondamentale. È un tecnico molto preparato e capisce di calcio. A me è capitato di avere dei confronti con lui, ti dice le cose in faccia e questo è un bene. La Roma può vincere l’Europa League, secondo me è tra le favorite. Il Lione è una squadra forte, ma 10 anni fa lo era di più. La Roma può passare il turno”.

Il derby in Coppa Italia?
“È possibile rimontare, purtroppo all’andata la Lazio ha vinto con merito ma la Roma resta più forte e può qualificarsi per la finale”.

Uomo-partita di domani?
“Perotti, può ripetere la mia prodezza”.

Fonte: Roma Radio

Top