Roma Primavera, De Rossi: “È mancata brillantezza fisica, i ragazzi erano stanchi dei troppi impegni”

Alberto De Rossi

La Roma Primavera ha perso in casa per 3-1 contro i pari età del Palermo. Di seguito il commento dell’allenatore dei giallorossi Alberto De Rossi:

Cosa è mancato oggi alla Roma?
“È mancata brillantezza fisica, si vedeva, arrivavamo sempre secondi su ongi pallone. Si sentono le 6 partite in un mese e la fatica. Potevamo chiudere il primo tempo in vantaggio, ma ci è mancata lucidità e la giocata per cambiare la gara. I ragazzi iniziano ad avere 20 partite sulle gambe, è chiaro che qualcuno brillante non è. E ci abbiamo messo anche del nostro, abbiamo forzato troppo la giocata e cercato forsennatamente il gol. Non abbiamo fatto il nostro gioco e abbiamo preso 2 gol in contropiede, cosa di cui avevo il terrore”.

La reazione c’è stata nel finale anche in dieci uomini, il gruppo c’è.
“Non capisco cosa abbia fatto Soleri, ma può capitare un passaggio a vuoto dopo aver vinto 15 partire tra campionato e coppe. La partita si era compromessa con il terzo gol, ma in undici avremmo lottato fino alla fine”.

Fonte: RAI Sport

Top