LE PAGELLE DI SASSUOLO-ROMA Perotti, qualità e quantità. El Shaarawy ci prende gusto. Salah finalmente di nuovo in gol

Le Pagelle
Le Pagelle

(G. Parisi/A. Papi) – Ecco le pagelle di Sassuolo-Roma:

ROMA

Szczesny 6.5 Una bella parata plastica su Berardi e qualche presa elementare. Rischia come al solito con i piedi, senza tuttavia combinare la frittata. Fortunato sul rigore.

Maicon 6.5 Nel primo tempo è un treno inarrestabile. Bello il coast to coast che purtroppo si conclude, vista la poca lucidità rimasta, con un tiretto sul fondo. Nel secondo tempo cala nettamente riuscendo comunque a non correre troppi rischi. Abbandona il campo per mancanza d’ossigeno.

Rüdiger 6.5 In irruenza e, anche in velocità, oggi non è stato secondo a nessuno. Peccato per i cali di concentrazione e la poca tecnica che molte volte lo portano all’errore. Si conferma ancora una volta come il suo ruolo naturale sia sull’out di destra. E’ comunque uno dei pochi giocatori giallorossi in crescita.

De Rossi 6 Questa è un ruolo che può regalargli altri anni ad alti livello. Peccato che il polpaccio lo metta fuorigioco.

Zukanovic 6.5 Preziosissimo nel gioco aereo ed è l’unico ad avere una tecnica di base sufficiente nella retroguardia per impostare il gioco. Concentrato e solito nell’assedio finale come centrale.

Pjanic 6 Il fatto di avere buona tecnica non significa essere capaci di interpretare il ruolo di regista. Lui va bene quando viene deresponsabilizzato dalla costruzione della manovra. Ancora troppo a ritmi bassi per quello che chiede Spalletti. Bene quando verticalizza per Salah, che poi spreca, e l’assist ravvicinato sempre per l’egiziano. Poi poco altro.

Keita 6 Spalletti è costretto a metterlo perché non ha nessuno in grado di fare quel tipo di gioco davanti la difesa visto l’arretramento di De Rossi. Intelligenza tattica e posizione, ma ormai ha due marce in meno rispetto alla concorrenza.

Nainggolan 5.5 Voto condizionato dal fallo di rigore che poteva costare il pareggio. Onestamente nel primo tempo è uno dei migliori con inserimenti efficaci e grande utilità nel pressing. Copre a tutto campo e l’ossigeno viene meno costringendolo a qualche errore di troppo e molti falli.

Salah 7 Gol bellissimo ma anche troppi errori tecnici. Si divora un gol a tu per tu con Consigli invece di servire Nainggolan a centro area. L’impressione è che quando gioca da solo, o meglio senza Dzeko, vada meglio. Buone le palle per El Shaarawy e Maicon che sprecano.

Perotti 7.5 Tecnicamente è sublime ma anche la corsa è di un certo livello. Sembra prender confidenza con la squadra (dopo un solo allenamento) man mano che passano i minuti quasi a voler conoscere meglio i compagni piano piano. Corre, più degli altri nonostante abbia giocato solo 48 ore fa ed ha il guizzo di fornire l’assist per il 0-2 conclusivo nei minuti di recupero. Duttilità ed intelligenza tattica possono essere due armi in più per Spalletti. Simone Perotti…

El Shaarawy 6.5 Nonostante non sia ancora in condizione mette in atto una prova di grande sacrificio e qualità. Ricopre sovente tutta la fascia di sinistra, si procura un calcio di rigore inspiegabilmente non concesso da Calvarese, sfiora il 2-0 nel finale di primo tempo, realizzandolo però nei minuti finali di gara. Per essere solo alle seconda presenza, la media è buona.

__

Gyomber 5 Sembra più spaventato dal commettere errori che attento a seguire le indicazioni del tecnico. Crolla dopo la capocciata con Vrsaljko.

Emerson 5 Entra ed è spaesato. Forse ci sarà stato un motivo se Garcia non l’ha mai utilizzato.

Vainqueur 6 Mette muscoli e centimetri alla causa, però la qualità latita e non è abbastanza per elevare la manovra.

All. Spalletti 6.5 Finché la squadra ha avuto birra nelle gambe, il lavoro in settimana ha dato i suoi frutti. Squadra più disinvolta e rapida nel palleggio, ritmi asfissianti nel pressing. Nella ripresa escono fuori i limiti di una preparazione mancata e retaggi psicologici di un momento difficili. Un pizzico di fortuna non guasta. Qualcosa si comincia ad intravedere…siamo sulla buona strada…

Top