AS ROMA Pallotta: “Grande prova contro la Juve. Squadra migliorata in tutti i sensi, ci manca il supporto della Sud”

Roma-Juventus Pallotta
Roma-Juventus Pallotta

Le parole di James Pallotta, presidente della Roma, interpellato in diretta radiofonica dopo il 2-1 sulla Juventus:

“Ho avuto la possibilità di vedere la partita, non riuscivo a stare calmo. Sono contento di aver visto la squadra giocare alla grande, era tutto programmato. Quando avremmo anche i calciatori attualmente infortunati saremo ancora più forti.”

Cosa ha pensato al momento del 2-1 sulla Juventus?

“Ero davvero nervoso anche se avevamo dominato il match fino a quel momento. All’occasione da calcio d’angolo il nostro portiere ha fatto una grande parata, la giocata decisiva per la vittoria.”

Un’estate importante per Garcia, ora è di nuovo sul ponte di comando?

“Ha semplicemente avuto una seconda parte difficile di stagione, ora i miglioramenti sono evidenti perché la squadra ha un livello atletico importante. E’ il mio terzo anno da presidente, stiamo facendo una grande squadra. Digne mi ha impressionato, De Rossi anche fuori ruolo, poi Dzeko, Salah e Falque. Garcia a volte prende le critiche della piazza ma tocca un po’ ad ognuno di noi”.

Chiariamo l’equivoco con la curva Sud?

“E’ frustrante che molti nostri fans non ci abbiano supportato in un match come quello di ieri. Non ho mai voluto dire nulla contro la Curva Sud, ma solo contro quel numero molto piccolo di supporter che danneggiano la squadra e il calcio italiano. Amo la città e i suoi tifosi. La separazione della curva? La Roma non l’ha mai supportata ne’ richiesta, non c’entriamo nulla. Nel nuovo stadio la chiave sarà proprio la Sud, sono orgoglioso dell’affetto dell’Olimpico ieri per la squadra. Non faccio mai commenti contro i tifosi in generale, spero che anche i meno convinti capiranno il nostro progetto”.

Abbiamo bisogno della presenza del presidente contro il Barcellona.

“Proverò ad esserci, dipende dai lavori che stanno accadendo qui negli Usa, sia per lo stadio della Roma che per la gestione dell’entertainment e delle sponsorizzazioni. Ho molti incontri tra New York, Boston e Toronto, mi dispiace molto non poter essere più presente a Roma.”

Andrea Agnelli ha detto dello stadio della Roma: “Non vedo l’ora sia pronto per vincere anche li”. Ma ieri ha perso nel vecchio stadio.

“Se ha detto questa cosa vuol dire che sa che il nostro progetto è serio. Faccio i complimenti alla Juve per quello che ha fatto nella scorsa stagione con la finale di Champions raggiunta, ma contiamo anche noi di raggiungere certi livelli”.

Orgoglioso di questa Roma?

“Ovviamente, bello vedere la Roma che mette in difficoltà per 90′ la Juventus. Ma ora bisognerà preparare le prossime gare, ci aspettano impegni importanti. Bello vedere come si è inserito Dzeko negli schermi, stiamo facendo qualcosa di  grande”.

Fonte: Roma Radio

 

Top