IL TEMPO Aubameyang e Allan nella lista della spesa

Aubameyang
Aubameyang

(A.Austini) – È tempo di sottolineare qualche nome sulla lista della spesa. Dopo un aggiornamento ieri sera a cena, durante Sassuolo-Juventus, Garcia, Sabatini e gli altri dirigenti (Baldissoni, Zanzi e Fenucci sono rientrati da Milano dove hanno partecipato all’assemblea di Lega) si sono dati appuntamento dopo l’allenamento di oggi per impostare il mercato. Tenendo ovviamente informato Pallotta, sempre vigilie dall’altra parte dell’Oceano.

La Roma, se potesse, confermerebbe quasi in blocco la rosa attuale, con l’aggiunta di un terzino sinistro, un difensore centrale (se non riscatterà Toloi), un centrocampista per rimpiazzare Taddei (il rinnovo è in salita) e un attaccante esterno che prenderà il posto di Bastos. Garcia ha indicato una serie di nomi, fra questi c’è quello di Aubameyang, il «contropiedista» del Borussia Dortmund che ha allenato al Lille nella stagione 2009-10. Sondata la sua disponibilità a lasciare la Germania dopo appena un campionato, peraltro positivo con 13 gol in 30 gare, la Roma ha iniziato a informarsi con il club tedesco. Nel frattempo ha scoperto che Klopp ha mandato gli osservatori a seguire proprio Destro.

Di uno scambio non se ne parla, semmai Sabatini proverà a convincere il Borussia a cedere il suo attaccante pagato l’estate scorsa 15 milioni più bonus.Ne servono più o meno gli stessi e la trattativa non è affatto semplice. Oltre a inserire Paredes in rosa, che partirà come sesto centrocampista, l’altro innesto in mediana dipende da Pjanic. Serve un elemento di «spessore» in caso di cessione obbligata del bosniaco, ed è per questo che Sabatini ha raccolto con molto interesse il desiderio di Paulinho di lasciare il Tottenham e giocare la Champions con la Roma. Ma Baldini ha bloccato tutto.

Se ne riparlerà, intanto tra gli obiettivi è finito anche Allan dell’Udinese, insieme al «pallino» del diesse Salih Uçan. Quanto alla difesa, Astori si offre un giorno sì e l’altro pure ma la Roma per ora non abbocca, mentre prosegue la caccia al mancino. Bloccato da tempo Abner, che però è giovanissimo e infortunato, Garcia vuole un giocatore più rodato.

Top