IL MESSAGGERO Derby, a rilento l’acquisto dei biglietti

Coreografia Curva Sud

(D.Magliocchetti) – Il derby più atteso della storia? Dai giocatori e dirigenti di Lazio e Roma sicuramente, decisamente meno dai tifosi. Dopo i primi due giorni di frenesia, la vendita dei biglietti si è clamorosamente arrestata. Bloccata sotto tutti i punti di vista. Da almeno una decina di giorni, lo stadio Olimpico è fermo a circa 38.000 spettatori, con una leggerissima prevalenza di tifosi romanisti, ma è davvero minima. La frenata nell’acquisto dei tagliandi per il derby di domenica pomeriggio, finale di Coppa Italia, ha allarmato entrambi i club e la stessa Lega calcio, organizzatrice dell’evento.

DELUSIONE DOPPIA – Si va dunque delineando, sperando comunque in un’accelerata finale, un contorno inimaginabile per una finale di Coppa Italia, che si gioca tra le due squadre della capitale. L’anno scorso per la partita Juventus-Napoli i biglietti andarono esauriti in pochi giorni, mentre ora mancano all’appello più di ventimila biglietti. Quello che più sorprende è il fatto che a disposizione ci sono ancora numerosi distinti di entrambe le parti dell’Olimpico, ovvero i settori più popolari dopo le curve. Il problema, oltre alla delusione per un finale di stagione davvero magro per le due squadre, è il costo dei biglietti, che arrivano fino ai 120 euro per le tribune (sono 4.000 i tagliandi venduti per questo settore da Roma e Lazio), ma c’è anche timore per l’ordine pubblico, visto quanto è accaduto nell’ultima sfida di campionato tra Roma e Lazio. A tenere bloccata la vendita ci sono anche restrizioni dell’Osservatorio, che ancora non ha dato l’ok alla vendita libera. Ieri, sia i dirigenti laziali che quelli romanisti e gli stessi dirigenti della Lega calcio, hanno tentato di far rivedere le posizioni dell’Osservatorio. Fino a tarda sera ci sono stati contatti e diverse riunioni tra l’Osservatorio, le società e la Lega calcio e questa mattina ci potrebbe essere l’annuncio della vendita libera. Così, da qui ai prossimi quattro giorni si potrà sperare nella tanto attesa impennata finale.

Top