CONI Malagò: “Il calcio deve prendere la strada delle riforme. Totti in Nazionale? Lo vedrei bene”

Logo Coni

«Il calcio, come tante altre cose in questo paese, deve prendere la strada delle riforme. Secondo me c’è non solo la disponibilità ma anche la voglia di farlo. Ho auspicato che avvenga». Lo ha dichiarato il presidente del Coni, Giovanni Malagò, all’uscita dalla sede Federcalcio di via Allegri dove è in corso il consiglio federale a cui oggi ha fatto visita. Il numero uno dello sport italiano si è intrattenuto con i vertici delle Figc per circa 40 minuti. «È andata molto bene – ha rilevato Malagò -. È stata una bellissima atmosfera, una bellissima chiacchierata, allegra, serena. Sono molto contento di essere venuto e di come sono stato accolto. Ho ritrovato anche tanti amici». «In campagna elettorale avevo detto che il calcio non era nella mia squadra che portavo in Giunta, ma il calcio deve stare con il Coni e stiamo qui a dimostrarlo», ha quindi concluso.

Fonte: Ansa

Una maglia dell’Italia con il numero 10 e la scritta Malagò: questo l’omaggio che il presidente della Federcalcio, Abete, ha fatto al numero uno dello sport italiano Giovanni Malagò presente oggi in Consiglio federale. “C’e’ solo un problema, devo chiedere il permesso a Totti per poterla indossare” ha ironizzato il presidente del Coni. Se lo vedo bene in Nazionale? Si, io Totti lo vedo bene sempre e dappertutto, ha aggiunto Malagò.

Fonte: Ansa

Top