IL ROMANISTA De Rossi e Pjanic, tutto ok

Pjanic

 (A.F. Ferrari) – Niente di grave. Daniele De Rossi e Miralem Pjanic stanno bene. Nessun problema per il centrocampista di Ostia, che ieri ha abbandonato anzitempo l’allenamento in seguito ad un trauma contusivo al collo del piede destro, e per il bosniaco, che ha svolto solo fisioterapia a causa di un lieve affaticamento al polpaccio sinistro. Entrambi oggi dovrebbero essere a disposizione di Zeman per il quinto e ultimo allenamento settimanale – dopo la vittoria in Coppa Italia contro l’Atalanta – in vista della partita contro il Chievo Verona in programma domani pomeriggio allo stadio Bentegodi.

Alla seduta non hanno partecipato anche Rodrigo Taddei e Alessio Romagnoli. Il brasiliano si è diviso tra fisioterapia e palestra. Il giovane difensore, invece, ha lavorato al chiuso perché colpito da gastroenterite. Sono, invece, tornati definitivamente a disposizione del tecnico boemoErik Lamela e Mattia Destro. L’argentino ha definitivamente recuperato dal problema alla caviglia ma non è detto che possa scendere in campo dal primo minuto contro i gialloblù nonostante ieri sia stato provato insieme a Destro e Totti nel tridente titolare. Il motivo della sua possibile esclusione sarebbe legato alle condizioni del campo di Verona che probabilmente sarà pesante, se non ghiacciato, nonostante i teloni che lo coprono da qualche giorno viste le fitte precipitazioni (nevose e piovose) di queste ore. Condizioni che potrebbero mettere a rischio la caviglia di Lamela appena guarita. Per quanto riguarda Mattia Destro, invece, non ci dovrebbero essere problemi.

L’attaccante di Ascoli Piceno ha recuperato dalle due botte (una alla caviglia sinistra e una alla coscia destra) rimediate martedì in Coppa Italia contro l’Atalanta ed è quindi a completa disposizione di Zeman per domani. Partita che non sarà affatto semplice. La squadra veneta, infatti, è reduce da due vittorie consecutive e, come detto, le condizioni meteo non saranno delle più accoglienti. Al Bentegodi sono, infatti, previsti circa 4 gradi. Qualcosa di positivo però c’è. La squadra di Zeman sta attraversando un ottimo momento sia dal punto di vista del gioco sia dei risultati (5 le vittorie consecutive). La mentalità della squadra non è la stessa di qualche mese fa: del naufragio di Parma per esempio. La squadra ha dimostrato, specialmente contro la Fiorentina, di essere vogliosa, concentrata. Oltre a questo, ha confortare, sono i precedenti. La Roma nel mese di dicembre ha sempre raccolto punti in casa del Chievo Verona. Cinque le partite giocate nell’ultimo mese dell’anno: quattro vittorie e un pareggio.

Contro i gialloblù Zeman dovrebbe schierare Stekelenburg titolare al posto di Goicoechea. Il portiere olandese dovrebbe quindi riprendersi il suo posto tra i pali dopo la buona prova in Coppa Italia. La linea difensiva sarà la stessa delle ultime partite di campionato: Piris a destra, Marquinhos e Castan al centro e Balzaretti a sinistra. A centrocampo De Rossi dovrebbe partire dal primo minuto con Florenzi e Bradley al suo fianco. Davanti il tridente composto da Pjanic – che tanto bene ha fatto nelle ultime partite – , Destro – favorito su Osvaldo – e Totti.

 

Top