PARMA-ROMA Baldini: “Con Zeman ci confrontiamo sempre. Tutti riteniamo di avere un potenziale che meriti di più”

Franco Baldini

Franco Baldini ha parlato a poco meno di mezz’ora dall’inizio della gara tra Parma e Roma. Il dg giallorosso ha fatto il punto sulla sua squadra:

Sulla Roma brilla il sereno?

“Sembra non tirare mai (ride, ndr), oggi ci hanno tirato la giacca per l’utilizzo ‘improprio del treno’. Non c’è stato nessun dirottamento, solo un accordo commerciale con Trenitalia. Da parte loro ci doveva essere più comunicazione. Sembra che dobbiamo chiedere scusa per qualcosa che è successo a nostra insaputa. Le scuse le avremmo già dovute chiedere domenica, e ci tengo a farle adesso, per il minuto di raccoglimento per Tiziano Carotti rovinato dai soliti idioti, chiedo scusa ai suoi familiari”.

Dalla rimonta di Genova a quella con l’Udinese. La spiegazione di questo rendimento altalenante?

“Ce n’è più di una, ma ce le diamo confrontandoci con allenatore e dirigenti. Tutti riteniamo di avere un potenziale che meriti di più, una volta appurato che abbiamo imparato bene la fase offensiva, ora dobbiamo lavorare in quello che sembra il nostro tallone d’Achille”.

Lo stato dei rapporti tra la società e Zeman, viste le dichiarazioni difformi

“Ci confrontiamo sempre, soprattutto quando lui ci chiede un parere, tra me e Sabatini abbiamo visto 60 anni di calcio e se ci chiedono un parere lo diamo. Affrontiamo la situazione dal punto di vista psico-fisico della squadra, non scendiamo mai in particolari tecnici o tattici”.

Fonte: Sky Sport

Top