JUVENTUS-ROMA Sabatini: “Non abbiamo mai parlato di Scudetto ma volevamo competere con tutti. Ora dobbiamo correggere la rotta” (AUDIO)

Walter Sabatini

Stessi punti della Roma di Luis Enrique. Scelte inadeguate?

“No, ma le scelte devono meritare la Roma. In questo momento non la stiamo meritando in molti. Dobbiamo metterci qualcosa in più, e faccio riferimento alla nostra capacità di interpretare un certo tipo di partita. E quindi cambiare direzione immediatamente”

Problema caratteriale in una partita così caricata anche dai tifosi

“Questo ha inciso, quei ganci al mento che abbiamo preso nei primi minuti ci hanno ridotto al minimo. E la capacità di affrontare i problemi, che poi è il segreto del calcio, è quello che chiediamo ai giocatori. Questa sconfitta ci addolora ma non ci piangiamo addosso”

Le parole di De Rossi?

“E’ così, questa squadra, annunciata come competitiva, sta perdendo la sua competitività. Non abbiamo mai parlato di Scudetto ma volevamo competere con tutti. Ora dobbiamo correggere la rotta”

Cosa sta succedendo?

“E’ evidente che siamo, da un punto di vista tecnico tattico, alla metà del guado. I concetti calcistici del mister non sono stati metabolizzati ma questo non deve renderci fragili davanti all’avversario. Dobbiamo affrontare le partite con un altro spirito. Dobbiamo confrontarci e risolvere il problema”

Molti giocatori sembra non si trovino nel progetto

“No, se parliamo di un punto di vista tecnico tattico è evidente che siamo un pochino indietro, in fase d’approccio. Per quanto riguarda la necessità di meritare la Roma bisogna avere i giusti atteggiamenti e oggi non li abbiamo avuti. Siamo convinti di avere i giusti valori intrinseci ma i ganci fanno male. Dobbiamo rivisitare qualcosa. L’allenatore dovrà porre dei correttivi tattici. Sicuro non si esce da un risultato come questo con distacco. Si esce con grande sofferenza, e la sofferenza porta sempre a una soluzione”

ASCOLTA L’AUDIO

Fonte: Mediaset

Top