IL MESSAGGERO La delusione di Caprari: “Sognavo di tornare”

Gianluca Caprari

Il Messaggero – «Zeman, perchè non mi hai riportato a Roma?». Lo dice chiaramente Gianluca Caprari, uno dei tanti talenti usciti dalla formazione allievi della Roma guidata dall’attuale tecnico dell’Inter Andrea Stramaccioni, uno dei reduci (dopo gli addii di Immobile, Insigne e Sansovini) dell’attacco mitraglia (90 reti) del Pescara del maestro boemo. Caprari nella conferenza stampa di Rivisondoli (L’Aquila) ha voluto lanciare un messaggio a Zeman: «Con lui l’anno scorso abbiamo fatto una grandissima stagione e io negli ultimi mesi sono cresciuto moltissimo. Per questo, nelle ultime settimane, ho immaginato che mi chiamasse alla Roma. Così invece non è stato, ma non fa niente perchè sono giovane e davanti ho tanto tempo, quindi magari in futuro potrò anche tornare alla Roma».

Il pensiero di Caprari, però, corre già alla sfida di campionato contro la «sua» Roma. «È vero, ci sto già pensando. Per me sarà una gara emozionante. Unica. Io tifo Roma, ma per novanta minuti sarò un avversario e cercherò di dare il massimo per far vincere il Pescara».
Top