EURO 2012 De Rossi: “Sono fiducioso di poter recuperare. Mi dispiacerebbe saltare Roma-Triestina. Klose? Non ci sarà rivalità. Balotelli? Un ragazzo come gli altri”

Daniele De Rossi

Ecco le parole di Daniele De Rossi, nella conferenza stampa alla vigilia della semifinale di Euro 2012 contro la Germania.

Non abbiamo piani particolari per la Germania. E’ normale che gli avversari cerchino di controllare Pirlo ma abbiamo tanti giocatori in grado di fare male alla Germania”.

L’Italia cercherà il possesso?

E’ l’unica arma che abbiamo per evitare la loro pressione. E’ un’arma per uscire dal loro pressing”.

Pensi di esserci per domani? Analogie con il 2006?

“Queste partite nessuno le vuole saltare. Si spera di stare bene. Mi dispiacerebbe saltarla per un problema fisico. 2006? E’ passata un’altra epoca e un’altra generazione. Vedo delle similitudini perché partono favoriti, potrebbe essere un’altra serata storica. Non si tratta di essere eroi. Mi dispiacerebbe saltare anche Roma-Triestina di Coppa Italia. Non è solo il mal di schiena ma sono fiducioso di poter recuperare.

La senti tua questa Nazionale?

Sì, mi sento a mio agio. Valuto la situazione in cui mi trovo anche nel divertimento che provi a giocare. Ti diverti a giocare con questa squadra. I risultati aiutano a farti divertire ancora di più. E’ un privilegio giocare con una squadra del genere”.

Qual è il trend tipico del calcio italiano? Perdere con i più deboli e vincere con i più forti?

“La differenza che ci può essere nell’approccio con squadre meno blasonate e quando invece giochiamo una semifinale è grave, perché dovremmo giocare sempre con la stessa intensità ma sicuramente domani non sottovaluteremo il nostro avversario, come facemmo magari con Nuova Zelanda o Slovacchia”.

Su Balotelli:

Noi lo trattiamo come un compagno di squadra, senza sforzi. E’ un ragazzo come tutti gli altri, non è difficile da seguire”.

Con Balotelli momenti concitati, è difficile farsi ascoltare in campo?

No, è stato facile. Il tono può essere più alto per l’agonismo però sono cose che succedono mille volte in campo. Abbiamo parlato e non è mai successo niente di quello che è stato scritto”.

Su Klose e su una possibile rivalità:

Non ci sarà questa rivalità. Sarà una partita importante, molto più importante di tutte quelle che ho giocato quest’anno e che giocherò nel prossimo visto che non giocherò le Coppe Europee”.

Come sarà affrontare una squadra molto fisica come la Germania?

Sarebbe sbagliato cambiare quello che abbiamo fatto per due anni. Come abbiamo giocato nelle altre occasioni. Probabilmente non avremo il predominio del gioco ma solo perché avremo di fronte un avversario più forte”.

Top